Il tuo oroscopo oggi

Oroscopo Giornaliero Personalizzato Gratuito

Segno dell'Acquario

Segno Zodiacale dell'Acquario Questo segno occupa l’undicesimo posto nello Zodiaco ed la sua corrispondenza terrestre è la Casa XI. Fa parte del trigono d’aria, simbolo dell’intelletto e, per analogia con la undicesima Casa, attrae la collettività, lo scambio di idee e la società di amici.

E’ il terzo segno d’aria e la sua natura è fissa; lo si potrebbe assimilare all’aria compressa, quasi palpabile. L’Acquario non è dunque così vacillante come gli altri segni d’aria. Il segno dei Gemelli è doppio e molto mutevole; la Bilancia è un segno attivo (dell’aria in movimento) ed i piatti possono avere delle oscillazioni.

Ma l’Acquario possiede più uniformità e continuità. In quanto segno maschile è fisso e affermativo. Nell’anatomia umana questo segno regge le gambe (polpacci) e le caviglie. Queste ultime rappresentano il perno della locomozione. Il sangue che alimenta tutte le parti dell’organismo si trova ugualmente collocato sotto l’influenza dell’Acquario. Un capitolo è consacrato più avanti alla Costellazione dell’Acquario che influenza l’evoluzione della nuova era. Altre volte Saturno vi predominava. Reggeva l’uomo stretto nei suoi doveri e nei suoi obblighi, giusto senza misericordia, poiché occorreva una controparte ed una compensazione ad ogni atto, secondo l’applicazione del detto “occhio per occhio, dente per dente”.

Ancora oggi se ne vedono gli effetti nella società, fin nei minimi dettagli: un invito deve essere reso, un servizio si compensa attraverso un altro, un affronto deve essere uguagliato da un altro affronto. Deve essere resa la pariglia; la bontà con le persone amabili, la cattiveria con quelle che procurano dispiacere. E’ il sistema della legge del taglione che ha occupato ed occupa un ruolo nella condotta degli uomini di cui la maggior parte non sono ancora svegli alle possibilità che dormono in essi. Oggi la bacchetta di Urano, decimo governatore dell’Acquario, sostituisce presso un numero sempre più considerevole di umani, le tendenze troppo rigorose di Saturno.

Urano apporta una nota di altruismo all’epoca attuale, malgrado il conflitto che sussiste tra questi due poli. Sotto il regime della predominanza di Urano nell’Acquario, l’uomo allarga la sua coscienza, acquisisce una SAGGEZZA crescente e si supera. Ci si trova allora in faccia ad una entità che non ha niente in comune con l’umanità in generale, così come la consideriamo correntemente. Ci si avvicina ad uno stato di comprensione per così dire sconosciuto all’uomo Acquario-Saturno che ignora totalmente il lato superiore del suo confratello Acquario-Urano.

Quest’ultimo ha vinto i suoi vili istinti, ha raffinato e purificato il suo carattere ed ha conseguito una intelligenza splendente. Nella sua comprensione della natura dell’uomo, colloca i suoi bambini allo stesso livello di quelli degli altri, sua madre allo stesso posto delle altre madri; sua moglie ha diritti uguali a quelli delle altre donne e li rispetta. La sua nazione ha le sue qualità ed i suoi difetti, così come la patria degli altri. E’ capace di amare i suoi nemici, di rendere il bene per il male, di agire costantemente verso un obbiettivo costruttivo, senza parole o gesti vani. La sua religione non ha un’etichetta particolare; l’amore per il prossimo gli basta in tutta semplicità e non gli viene l’idea di definire ciò che fa. La sorgente che zampilla è naturale e si preoccupa poco di essere sondata o denominata.

Tra i due tipi estremi, abbozzati nelle linee precedenti, esiste tutta una gamma di esseri più o meno ravvicinati dai maestri Saturno o Urano che li guidano. Ora che lo studioso ha un’idea delle caratteristiche dell’Acquario, potrà meglio discernere le condizioni medie delle sue manifestazioni. In generale il carattere di coloro che influenza è gradevole, amichevole, tranquillo, paziente, deciso, fedele, gaio, sincero, sensibile sotto ogni aspetto, artista e raffinato. Le simpatie e le avversioni sono franche e forti. La psicologia si misura abilmente, poiché l’Acquario è un segno umano. Nessuno degli altri segni dello Zodiaco comprende meglio la natura umana. Le parole sono pesate e utilizzate con arte, in ciò che concerne i loro amici ed associati. Esse toccano sempre la corda sensibile che fanno vibrare all’unisono dalle loro intenzioni per arrivare allo scopo. Le persone influenzate dal segno dell’Acquario non possono fare a meno di amici che sono la ragione d’essere della loro vita. E’ per essi ed a causa di essi che riescono, molto più che per i loro propri sforzi. La protezione, gli appoggi, le loro qualità veramente umane sono le leve delle quali si servono.

Esse si concertano lungamente con dei camerati in riunioni intime e pervengono ad una soluzione attraverso una sorta di consultazione collettiva. Una atmosfera di fiducia sul tono di “Libertà, Uguaglianza, Fraternità” anima i loro ritrovi. Esse trovano sempre dunque i concorsi voluti in tempi opportuni. Si comprende che i desideri e le speranze vengono molto esaudite. Molto avanzati nelle loro concezioni esse si interessano alle scienze ed alle invenzioni ed apprendono meglio attraverso le conferenze e le conversazioni familiari piuttosto che attraverso i libri. La politica e la religione li preoccupano molto, anche se vi apportano spesso opinioni sovversive. Direttamente o no i migliori esemplari dell’Acquario si interessano al progresso ed al benessere della società, poiché comprendono profondamente le sofferenze umane.

Essi non esitano a creare le riforme necessarie a migliorare le sorti dei popoli. Il verbo sapere simboleggia la loro instancabile curiosità. Una luce interiore brillante fa apparire la veritiera conoscenza. La loro più bella qualità è l’universalità ed il loro difetto più evidente la discussione. Quando appare il lato difettoso del segno fa assumere l’opinione contraria a quella espressa per semplice partito preso ed il piacere della controversa predominante sulla sincerità. Fa dimenticare che le belle teorie sono vane, se sono private del legame che le può legare alla loro applicazione pratica. Anche se l’Acquario è un segno umano per eccellenza possiede a volte una bizzarria molto pericolosa che lo trasforma in un egoista raffinato. Le sue vedute sono ampie, libere e non convenzionali, ma le sue teorie peccano alla base. Arriverebbe fino ad affermare, soprattutto, che poiché siamo tutti fratelli la fortuna non appartiene più all’uno che all’altro.

Se gli vengono affidati dei beni, è capace di stornarne una parte o di conservarli così a lungo che non glieli si può strappare. Quello che è degli altri è anche suo, ma ciò che possiede non appartiene agli altri. Lo stesso negli altri settori. I suoi costumi sono così liberi che sono rilassati e la nozione troppo materiale che ha della fratellanza lo spinge al libertinaggio, all’uranismo ed agli altri eccessi. Tutte le fasi bizzarre dell’arte emanano dall’influenza difettosa dell’Acquario. Le sue manifestazioni si traducono con il cubismo, l’arte indipendente, il jazz, tutto un miscuglio di suoni discordanti e di linee non armoniose. Ciò che dovrebbe essere un insieme di forme e di suoni armoniosi si esprime attraverso l’incoerenza, la stranezza e l’eccentricità. Le vibrazioni favorevoli dell’Acquario producono gli astrologi e gli occultisti di ampio respiro. Ma una falsa interpretazione dell’idea della fraternità (sotto gli aspetti dissonanti), crea sinistri personaggi (soprattutto tra gli occultisti) che vampirizzano l’umanità e riconducono tutto a fini egoistici attraverso sfruttamenti ignominiosi. L’Acquario può dunque essere il più grande dei segni ed anche quello più sottilmente pericoloso. Tra i segni cardinali. La Bilancia è quello verso il quale gli altri se sporgono, in un bisogno di equilibrio e di temporeggiamento. I Gemelli, la Vergine e i Pesci verso il Sagittario che aspira all’ideale.

Al contrario l’Acquario è il più moderato dei segni fissi; possiede le loro qualità, in una certa misura, ma senza esagerazione. Ha la bontà del Toro, senza ceca devozione, il coraggio del Leone, senza le sue tendenze orgogliose, lo spirito scientifico dello Scorpione, senza la sua intensa passione. Poiché il simbolo dell’Acquario rappresenta un uomo che porta una brocca sulle spalle. Misura l’acqua che versa ed evita gli eccessi. I genitori dei buoni ragazzi dell’Acquario dovrebbero sapere che sono di natura obbediente e che desiderano comportarsi il più correttamente possibile. D’altra parte sono molto intelligenti e basta indicare loro la ragione che necessita una osservazione o una direttiva affinché ne afferrino subito il bene fondato. Si sottomettono sempre quando i motivi evocati sono giusti e plausibili. Riassumendo l’Acquario è il segno dell’Umanità, della Fratellanza e della Libertà. Tutte queste qualità si devono generalizzare e fortificare da qui a duemila anni, così come lo si vedrà in seguito ma solamente quando gli shock d’Urano e di Saturno avranno risvegliato l’uomo che dorme.

 

LOGO-MYRA200b

Indossa l’armonia e la bellezza, regalati un gioiello MYRA ! 

FB e  www.myrashop.com

AL SORGERE DEL SOLE

al.sorgere.del.sole

Lo trovate su  iTunesAmazon / cdbaby

Posizioni planetarie

Carta del cielo